Cuberton

Lungo la strada che da Marusici va verso Sterna, superato il bivio di Vergnacco si svolta a sinistra e si sale a Cuberton. La strada, lunga 1,5 km, attraversa i paesi di Gomilla di sotto e di Busletti. Nelle due frazioni di Gomilla sono stati rinvenuti tumuli preistorici. Cuberton e situato sulla cima di un colle, immerso in una natura bellissima e circondato da castagni. La chiesa, che era dedicata a S. Lorenzo, conserva l’altare ligneo, mentre il resto del corredo e stato quasi completamente trafugato. Monsignor Parentin ricorda che la chiesa possedeva una preziosa reliquia: una croce astile in rame con figure a sbalzo da ambo le parti ed un crocifisso in bronzo che sul retro aveva una targhetta smaltata con i simboli celesti su sfondo azzurro.

Era un’opera del XIII secolo, e non si sa dove sia finita. Nel 1655, in uno degli altari della chiesa di Cuberton, fu trovata una pergamena sigillata, datata 1543. Rendeva noto che il vescovo scismatico di Capodistria, Pier Paolo Vergerio, aveva consacrato la chiesa di San Lorenzo. Cuberton era sotto l’amministrazione ecclesiastica di Sterna, ed era feudo del vescovo di Cittanova. Nel XIII secolo era proprieta di Filippo di Cosliaco, vassallo di Mainardo III, conte di Gorizia. Questi, nel 1250 confermo agli eredi di Andrea de Cirlago di aver venduto il villaggio al loro padre. Nel XVI secolo, dopo l’annessione alla Repubblica di Venezia, Cuberton divenne proprieta della famiglia Vergerio e poi in parte, anche della famiglia Del Bello, alla quale nel 1585 venne riconosciuta l’investitura generale. In seguito il possesso passo ai Belli, che lo diedero in dote ad una figlia sposata ad un Groppo di Pirano.

Cuberton rimase possedimento di giurisdizione privata fino alla caduta della Repubblica di Venezia nel 1797. Dopo di cio, a Cuberton tocco la stessa sorte di Sterna e di Grisignana. Il paese, che aveva avuto una scuola, degli artigiani e una forte economia rurale, dopo la II Guerra mondiale, causa l’esodo, era rimasto vuoto e in rovina. In questi ultimi anni, e iniziata la ristrutturazione delle case per cui Cuberton sta gradatamente tornando a nuova vita. Prima di arrivare al paese, un sentiero al culmine della salita porta attraverso una pineta al vecchio cimitero ed a quella che fu una chiesetta, dedicata a S. Margherita.

  • Grožnjan - Grisignana
    Grožnjan - Grisignana Grožnjan je smješten iznad doline rijeke Mirne na brežuljku nadmorske visine od 228 metara. Srednjovjekovna…
  • Antonzi
    Antonzi Il paese di Antonzi e situato sui pendii della valle del fiume Quieto. In questa…
  • Terre Bianche
    Terre Bianche Il territorio delle Terre bianche e stato da sempre solcato da vie di comunicazione: comunicazioni…
  • La valle del fiume Quieto
    La valle del fiume Quieto L’antica via Flavia, che da Buie scende verso Pola, sul suo cammino incontra il fiume…
  • Castagna
    Castagna Lasciando a Porta Porton l’imperiale via Flavia, si trova una stradina che s’inerpica lungo un…
  • Cuberton
    Cuberton Lungo la strada che da Marusici va verso Sterna, superato il bivio di Vergnacco si…
  • Macovzi
    Macovzi Abitato che si apre su un vasto altipiano.. Il vecchio ed il nuovo – il…
  • Martincici
    Martincici Borgo pittoresco situato su un colle, conquista per la sua bellezza. Il vecchio ed il…
  • Parenzana
    Parenzana Borgo pittoresco situato su un colle, conquista per la sua bellezza. Il vecchio ed il…
  • Sterna
    Sterna Un tempo, la giurisdizione di Sterna era molto ampia: comprendeva i paesi di Cuberton, Toppolo,…
  • Vergnacco
    Vergnacco Lungo la strada che attraversa la valle di Sterna, superato il paese di Marusici, si…
  • Piemonte
    Piemonte In mezzo alle colline che a sud, tra Grisignana e Portole, delimitano il Carso, appollaiato…

Galerie a Grisignana
     
       
Gradska Galeria "Fonticus"i Heraldička zbirka
Galeria "Grisa" (Isakovski)
Galeria "Roseta" (Javeršek)
Galeria „Pharos“ ( Gabelić)
Galeria "Tossa" (Papengut)
Galeria "In vitro veritas" (Altin)
Galeria "La perla" (Bardi)
Galeria „Orlando-art“ (Moćibob)
Galeria „Al Quadro“ (Kraljević)
Galeria „Antik&Art“ (Lelić)
Atelier „Toggy“ (Tođeraš)
Galeria „Kamenko“ (Horvat)
Galeria „Amato“ (Grbac)
Galeria „Ca`A&S“ (Huszar)
Galeria „Gasspar“ (Gasspar)
Galeria "Il punto" (Matei)
Galeria "Sol et Luna(Dobrilovic)
Atelier Sigma (Janušić)
Galeria „Dreamscape-arts“ (Hofman & Fernando)
Galeria „Gever & Vagan“ (Pavlović)
Studio „B 73“ (Bernik)
Galeria "Ars medica" (Likar)
Galeria „Z“ (Zelenko)
Galeria" Z” (Zelenko)
Galeria „Lavanda“( Kristić)
Galeria "ArtCell" (Mirko)
Galeria „IR“ (Koruc)
Studio „Porton“ (Zelenko)
Galeria „Lipa“ (Pavlinc)
Studio Gobbo d.o.o. & Design
Galeria „Toggy“ (Tođeraš)
Galeria „Čigra“ (Dadić)
Atelier „Siparis“ (Pirinat)
„Marija's“ Atelier (Bondžulić)
Galeria „Sklad“ (Bondžulić)
Galeria „Onyx“ ( Simić-Dodoja)
Galeria "La Giara" (Ivanković)
Atelier "Veli Jože" (Jugovac)
Galeria „MM“ (Maleković)
Galeria „Jedan plus“ (Rajković)
Galeria „LG“ (Golik)
Galeria & Energy Bar „Kaya“