manager

manager

Mercoledì, 14 Novembre 2012 09:46

Sara Černac


Sara Černac,
Vladimira Gortana 5, Grožnjan
Tel. +385 (0)52/ 776-122, mob: +385 (0)91/528 82 53
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Camera 2 x ½
-2 camere tipo ½  per 4 persone ***

Mercoledì, 14 Novembre 2012 09:44

App Olea ( Villa San Vito )

Obitelj Armani Dešković Mirosav ( Villa San Vito - App Olea)
Trg Kaštela 2, 52429 GROŽNJAN - GRISIGNANA  
Tel: 0385 (0)52/ 776 113  / (0)098 936 8035
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.san-vito.info

 

-studio apartman u domaćinstvu ***

Studio App OLEA *** 1/2

Lo studio-appartamento „Olea“ dispone dell'ingresso separato e si trova al pianoterra del palazzo. Arredato in stile rustico, lo studio è composto da: camera, cucina e bagno. Nella camera da letto vi è un letto matrimoniale dotato della biancheria e degli altri mobili necessari. Nella parte frontale dell'appartamento si trova la cucina-sala pranzo completamente allestita con i mobili e con tutto il necessario per la preparazione e il servizio del cibo, insieme ai seguenti attrezzi: fornello a piastre elettriche, forno a microonde, lavello, frigorifero. Il bagno è allestito con la vasca con doccia e con altri articoli standard, con i necessari asciugamani e anche con l'asciugacapelli. L'appartamento dispone inoltre della TV satellitare, del dispositivo di riscaldamento e del ventilatore. Il parco/frutteto è allestito con un completo di mobili per sedersi. Grill a richiesta. Gli animali sono ammessi, previo avviso e descrizione dell'animale.

 

Studio apartment Rosmarinus***

Mercoledì, 14 Novembre 2012 09:06

App Tilia ( Villa San Vito)


Obitelj Armani Dešković Mirosav ( Villa San Vito - App Tilia)
Trg Kaštela 2, 52429 GROŽNJAN - GRISIGNANA  
Tel: 0385 (0)52/ 776 113  Mob:  (0)098 936 8035
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.san-vito.info

-apartman u domaćinstvu ****
APARTMAN TILIA 1/2

 

Mercoledì, 14 Novembre 2012 08:40

Vecchie cartoline

Mercoledì, 14 Novembre 2012 08:39

Mapa područja

Mercoledì, 14 Novembre 2012 08:37

Extempore

Gli organizzatori tradizionali dell'EX TEMPORE sono l'Unione Italiana di Fiume, la Comunita degli Italiani di Grisignana, l'Universita Popolare di Trieste (I), il Comune di Grisignana e l'Ente per il turismo di Grisignana.

Mercoledì, 14 Novembre 2012 08:34

Galerie

  1. Galleria Cittadina "Fonticus" i info
  2. Collezione araldica
  3. Le porte della Città
  4. la logia cittadina
  5. Sala concerti - Kaštel
  6. Chiesa dei S. Vito, Modesto e     Crescienza
  7. Chiessetta dei SS. Cosimo,
     Damiano ( Affresci: I.Lovrenčić)
  8. CCI Gioventù Musicale
     (sede)

Studio/galleria riconoscuta dall, Associazione artistica croata:

  9. Galleria Jedan plus (Rajković)
10. Galleria MM (Maleković)
11. Studio Porton (Zelenko)
12. Galleria Lipa (Pavlinc)
13. Galleria Amato (Lovnički)
14. Galleria Gever & Vagan (Pavlović)
15. Galleria "Sol et Luna (Dobrilović)
16. Galleria "Il punto" (Matei)
17. Galleria "La Giara" (Ivanković)
18. Galleria LG (Golik)
19. Galleria "Veli Jože" (Jugovac)
20. Galleria Togy (Tođeraš)
21. Studio Borkovsky

Studio/galleria :

22. Galleria "Tossa"
23. Galleria "Grisa"
24. Galleria "Pharos"
25. Galleria "La perla"
26. Galleria "Luna"
27. Galleria "Roseta" (Javeršek)
28. Galleria Z” (Zelenko)
29. Galleria Kamenko (Horvat)
30. Studio B 73
31. Stara kovačnica
32. Galleria "ArtCell" (Mirko)
33. Galleria Ca`A&S
34. Galleria Gaia
35. Galleria Gasspar
36. Galleria L`angolo
37. Galleria Lavanda
38. Atelier Sigma (Janušić)
39. Atelier Siparis (Pirinat)
40. Galleria Olea (Hausner)
41. Galleria "In vitro veritas" (Altin)
42. Atelier "GB" (Garlandi)
43. Galleria "Ars medica"
44. Accademia cinematografica
       immaginaria

45. Comunità degli italiani
46. Negozio alimetari e varie
47. Vendita frutta e verdura
48. Offerta prodotti ecologici Černac
49. Ristorante"Bastia"
50. Osteria Pintur - Sobe
51. Caffe bar "Vero"
52. Enoteca Zigante tartufi
53. Ufficio postale
54. Ufficio del Comune di Grisignana
55. Ente Comunale per il turismo
56. Centro culturale polivalente della        R.I.
57. Associazione cacatoriSrnjak
58. Ufficio parrocchiale
59. Cimitero e chieseta dei SS
      Spirito e Nicola
     Opere figurative :I.Rendić;
     P. Černe;   I.S.Čopić
60. ApartamentiČernac
61. ApartamentiKušće Bruno
62. Apartamento Pucer
63.Sobe Svalina
64.Studio APP "Olea"
    Famiglia Armani Dešković Mirosav
65.Energoplan Golf d.o.o.
66. Punto panoramico
Mercoledì, 14 Novembre 2012 08:32

Galeria cittadina Fonticus

 

 

 

FONTICUS galleria cittadina
52429 GROŽNJAN - GRISIGNANA
Trg lođe 3
Tel: 052 / 776 131, 776 349

Programa:
Eugen Vodopivec Borkovsky
tel: 052/ 776 357,
mob: 091 / 252 33 72
e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Di piu' : www.gallery-fonticus-groznjan.net/

Qualche anno fa, la galleria cittadina FONTICUS, e stata delineata come ambiente professionale per le esposizioni. La galleria ha un suo direttore ed un consiglio artistico. Il programma della galleria promuove la produzione artistica recente degli autori locali e stranieri. I due piani della galleria sono in grado di ospitare due mostre personali oppure una grande.

Collezione araldica Grisignana

Trg lođe 3
52429 GROŽNJAN
Tel: 052 / 776 131, 776 349

L'esposizione comprende gran parte degli stemmi araldici istriani. Accanto a questi, ve ne sono alcuni che provengono dalle rimanenti parti della Croazia ed altri ancora, che sono tedeschi e sloveni. Con la Collezione araldica Grisignana, si intende sottolineare la ricca tradizione urbana dell'Istria e della Croazia in contrapposizione al quadro etnografico, che si sta tentando d'imporre in maniera agressiva. La collezione e stata aperta alla meta del 2000, in qualita di mostra permanente. Il Comune di Grisignana, che ne e il fondatore, e anche proprietario del corredo espositivo e di quei reperti, che sono stati precedentemente riprodotti.

 

 

 

Mercoledì, 14 Novembre 2012 08:20

IL DUOMO DEI SS. VITO, MODESTO E CRESCENZIA

Il piu' antico documento che riguarda la chiesa e' del 1310; in esso il vescovo Giroldo di Cittanova nomino', a successore del defunto pievano, Pietro da Civitate. Il Duomo absidato di Grisignana, del XIV secolo, fu riadattato nel 1770 in stile barocco con l'inserimento di 4 lesene e capitelli sulla facciata. Originariamente era dedicato all' Assunzione della Beata Vergine Maria. La grande scena dipinta sul fondo, detta dei „Protettori", e' un' opera di Ermenegildo De Troy e rapresenta il martirio dei santi Vito, Modesto e Crescenzia nell' arena di Roma, avvenuto nell' anno 303. I santi patroni si festeggiano il 15 giugno. In questa chiesa parrocchiale si trova l' organo del Girardi risalente al 1846 (attualmente in ricostruzione).I banchi del coro sono del periodo rinascimentale e rappresentano un esempio d' arte ispirata alla tradizione popolare.

Oltre all'altare principale ne esistono ancora 4, dedicati: 1. Alla caritatevole Vergine Maria (di Enzo Morelli); 2. Al Cuore di Gesu'; 3. A San Biagio, S. Sebastiano, S. Rocco, S. Valentino (motivo pittorico del Travi); 4. A san Michele Arcangelo, San Antonio Abate e San Antonio da Padova. Dal 2008 su questo altare c'e' anche la fotografia del beato don Francesco Bonifacio, il qualle e' stato proclamato beato il 4 ottobre 2008 nella chiesa di San Giusto a Trieste. Il beato don Francesco Bonifacio viveva e lavorava a Crasizza (Villa Gardossi) e Grisignana, dov' e' stato martoriato l' 11 settembre 1946, come testimone di Cristo. L' altare dedicato a San Biagio, prottetore della gola il quale gli abitanti di Grisignana lo festeggiano il 3 febbraio, ha delle particolari indulgenze papali risalenti al 1801. Queste ricordano l' arrivo di Papa Pio VII (1800) durante una tempesta in mare nella Val di Torre, con la fregata „Belona". Durante la permanenza ha elogiato il parroco di Grisignana e i cappellani, dando cosi' maggiore importanza alla parrocchia di Grisignana. Il campanile, dalla cuspide ottagonale e' costruito in arenaria gialla ed e' alto 36 metri. Questo e costruito tra il 1603 e il 1682.

Fuori dalle mura cittadine si trova una chiesetta del 1554., dedicata ai SS. Cosma e Damiano. A Grisignana si trovano anche i seguenti sacrifici sacrali: la chiesetta di san Nicolo' presso il cimitero cittadino, li vicino ce la chiesetta di San Spirito del 1598. Un po' piu' lontano c'e' la chiesa di San Vito con il vecchio cimitero. Sul territorio della parrocchia si trovano ancora le seguenti chiese: San Floriano (XIV sec.), S. Giovanni Batista (XV sec.), S. Antonio Abate (1919), e la chiesa della Beata Vergine della Bastia (XV sec.) Nei vecchi documenti sono nominate anche le chiesette di San Rocco e Martino a Grisignana, ma non sono state conservate.

 

Mercoledì, 14 Novembre 2012 08:20

La storia recente

 

 

 

Durante l'amministrazione austriaca, il territorio del comune di Grisignana godette d'una notevole prosperita economica. Grazie alla costruzione della linea ferroviaria a scartamento ridotto, detta la "Parenzana" (1902), si sviluppo il commercio ed aumento la produzione agricola. Il vino, l'olio, le uova ed altri prodotti agricoli venivano piazzati a Capodistria ed a Trieste, senza alcuna difficolta. Secondo il censimento del 1910, nel centro urbano di Grisignana vivevano 1.658 abitanti, mentre l'intero territorio comunale ne contava 4.028. Grisignana aveva il suo medico, la posta, la scuola, l'avvocato, il notaio, l'oleificio, il panificio, i negozi di alimentari e di abbigliamento, due macellerie, un paio d'osterie e numerosi artigiani: calzolai, fabbri, sarti, falegnami...

La caduta dell'Austria e l'avvento del Regno d'Italia e della crisi economica mondiale, segnarono fortemente anche codesto territorio. Essendo numerose, negli anni Venti, le famiglie di Grisignana iniziarono ad emigrare per motivi economici – molti andarono in cerca di lavoro a Trieste e nelle terre d'oltremare. Nel periodo del Regno d'Italia, l'acquedotto principale, che da Pinguente giungeva fino al mare, passava per il territorio di Grisignana; al tempo, gli abitati maggiori vennero elettrificati e la valle del Quieto bonificata. Con la caduta del fascismo in Italia, nel 1943 scoppio l'insurrezione della quale, oltre a croati e sloveni, fecero parte anche gli antifascisti italiani, che lottarono contro l'occupazione tedesca fino al 1945.

Nel 1965 Grisignana e stata proclamata "CITTA DEGLI ARTISTI" Gli artisti delle arti figurative stanno restituendo nuova vita alla citta. I membri della societa degli artisti delle arti figurative della Slovenia e della Croazia, hanno iniziato a stabilirsi nella citta, strappandola cosi ad ulteriore declino. Lo scultore Aleksandar Rukavina e la guida ed il sincronizzatore delle attivita. La colonia degli artisti, organizzata dagli stessi nelle vecchie case abbandonate, col tempo diventa la residenza ed il posto di lavoro di molti autori.

Nel settembre del 1943, a Pisino, il Comitato Popolare di Liberazione dell'Istria, proclamo l'annessione dell'Istria alla madrepatria croata. La risoluzione venne convalidata dal neocostituito Comitato Popolare di Liberazione, e poi dal Consiglio regionale antifascista popolare di liberazione della Croazia (ZAVNOH) e dal Consiglio antifascista popolare di liberazione della Jugoslavia (AVNOJ). Nel 1947, a Parigi venne firmato il Trattato di pace con l'Italia. L'Istria venne divisa tra la Jugoslavia ed il Territorio Libero di Trieste, suddiviso in zona A, amministrato dall'armata anglo-americana, ed in zona B, amministrata dall'esercito jugoslavo. Grisignana faceva parte della zona B. Il 5 ottobre del 1954, a Londra venne firmato il Memorandum, che assegnava la zona A alla giurisdizione della Repubblica italiana e la zona B a quella della Repubblica Federativa Popolare Jugoslava

Nel Comune di Grisignana le lingue ufficiali sono il croato e l'italiano e pure la comunicazione in lingua slovena non costituisce alcun problema. Qui, il fenomeno e del tutto naturale. .

Nel 1975, con il Trattato di Osimo, veniva definito il confine tra la Repubblica italiana e la RFPJ, ed assegnava definitivamente la zona B alla Jugoslavia. Una clausola speciale del Memorandum di Londra prevedeva la possibilita di opzione, che - assieme alla nazionalizzazione, alla confisca dei beni, al cooperativismo forzoso, alle restrizioni di ogni tipo, ad una cattiva politica agraria (al posto delle tradizionali culture di vigne, olivi e frutteti, venne imposta la semina a frumento), alla rottura dei rapporti economici di lunga tradizione con l'entroterra di Capodistria e Trieste, alla violazione dei diritti religiosi, alla costrizione a cambiare scuola, alle intimidazioni ed alla propagazione del terrore..., il tutto evidenziato da una forte propaganda italiana - , contribui all'esodo dei 2/3 della popolazione dal territorio, tanto che nella stessa Grisignana non rimase che qualche famiglia isolata. Le case abbandonate di Grisignana sono in parte state occupate da famiglie provenienti dai dintorni, e in parte, quando nel 1965, la citta e stata proclamata "Citta degli artisti", sono state date in alloggio ad artisti croati, sloveni e provenienti dalla Vojvodina, mentre nel 1969, altre ne sono state messe a disposizione del Centro di Cultura Internazionale della Gioventu musicista croata. Cosi Grisignana, da citta degli artigiani, si e trasformata in citta degli artisti. Ora, d'estate, tra le case restaurate e le sue piazzette – con logge ed archetti, con i camini cilindrici e le architravi con gli stemmi e le date di costruzione, ornate da ferri battuti – risuonano magici suoni di musica, che non permettono Grisignana sprofondi nell'oblio. Libero comune sin dal 1358, nel 1955, Grisignana entro a far parte del comune di Buie, ma ne riacquisto l'autonomia nel 1993.

 

 

 

Pagina 5 di 7
  • Grožnjan - Grisignana
    Grožnjan - Grisignana Grožnjan je smješten iznad doline rijeke Mirne na brežuljku nadmorske visine od 228 metara. Srednjovjekovna…
  • Antonzi
    Antonzi Il paese di Antonzi e situato sui pendii della valle del fiume Quieto. In questa…
  • Terre Bianche
    Terre Bianche Il territorio delle Terre bianche e stato da sempre solcato da vie di comunicazione: comunicazioni…
  • La valle del fiume Quieto
    La valle del fiume Quieto L’antica via Flavia, che da Buie scende verso Pola, sul suo cammino incontra il fiume…
  • Castagna
    Castagna Lasciando a Porta Porton l’imperiale via Flavia, si trova una stradina che s’inerpica lungo un…
  • Cuberton
    Cuberton Lungo la strada che da Marusici va verso Sterna, superato il bivio di Vergnacco si…
  • Macovzi
    Macovzi Abitato che si apre su un vasto altipiano.. Il vecchio ed il nuovo – il…
  • Martincici
    Martincici Borgo pittoresco situato su un colle, conquista per la sua bellezza. Il vecchio ed il…
  • Parenzana
    Parenzana Borgo pittoresco situato su un colle, conquista per la sua bellezza. Il vecchio ed il…
  • Sterna
    Sterna Un tempo, la giurisdizione di Sterna era molto ampia: comprendeva i paesi di Cuberton, Toppolo,…
  • Vergnacco
    Vergnacco Lungo la strada che attraversa la valle di Sterna, superato il paese di Marusici, si…
  • Piemonte
    Piemonte In mezzo alle colline che a sud, tra Grisignana e Portole, delimitano il Carso, appollaiato…

©:
Turisticka zajednica opcine Grožnjan
Ente per il turismo - Comune di Grisignana
Touristichegemeinschaft Grožnjan
Tourist association Grožnjan

Development: Studio WEB ART